Novembre 29, 2021

banner2

Decreto scuola, convertito in legge

Il Senato ha approvato definitivamente, il 19 dicembre 2019, il disegno di legge, già approvato dalla Camera dei deputati di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 29ottobre 2019, n.126, recante misure di straordinaria necessità ed urgenza in materia di reclutamento del personale scolastico e degli enti di ricerca e di abilitazione dei docenti.

In sintesi questi i punti:

 Articolo 1

  • Indizione, entro il 2019, procedura straordinaria di reclutamento di 24 mila docenti nella scuola secondaria di primo e di secondo grado, riservata a docenti precari con specifici requisiti di esperienza nelle scuole statali, finalizzata anche al conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e di secondo grado, senza diritto all’assunzione;
  • Autorizzazione all’avvio entro il 2020 di un concorso per la copertura dei posti per l’insegnamento della religione cattolica;
  • Acquisizione, da parte del personale docente, di competenze relative alle metodologie e tecnologie della didattica digitale e della programmazione informatica (coding);
  • Costituzione di nuove graduatorie provinciali da utilizzare per il conferimento delle supplenze annuali e di quelle fino al termine delle attività didattiche.

 Articolo 2

  • Modifica della procedura per il reclutamento di dirigenti scolastici;
  • Autorizzazione al Miur a bandire un concorso per l’assunzione, da gennaio 2021, di 59 dirigenti tecnici e, dal 2023, di ulteriori 87 dirigenti tecnici;
  • Stabilizzazione, come collaboratori scolastici, di 11.263 dipendenti delle imprese attualmente impegnate nei servizi di pulizia nelle scuole i quali abbiano 10 anni di servizio a tempo indeterminato;
  • Procedura selettiva riservata reclutamento DSGA.

Articolo 3

  • Esclude del personale della scuola dal sistema di verifica biometrica dell’identità e di videosorveglianza degli accessi ai fini della verifica dell’osservanza dell’orario di lavoro introdotto per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche dalla legge n. 56 del 2019.

Articolo 7

  • Specifica che l’introduzione dell’insegnamento dell’educazione civica non determina l’incremento della dotazione organica complessiva.

Articolo 8

  • Estensione anche ai docenti con contratto a tempo determinato del bonus per la valorizzazione del merito.

 

 

Image

SEDE LEGALE

AND, Viale degli Alimena, 61
87100 Cosenza
Tel. +39 0984645690 - 098427572

© 2021 AND. All Rights Reserved

Image
Policy Cookie

Questo sito utilizza dei cookie che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie o negare il consenso cliccando su "Leggi Informativa". Proseguendo la navigazione o cliccando su "Accetto" acconsenti all'uso dei cookie.