Laureati, Italia in coda alla classifica Eurostat

da Redazione

Un dato impetuoso sullo stato dell’istruzione nel nostro Paese. Solo 29% dei cittadini italiani nella fascia d’età tra i 25 e i 34 anni è in possesso di un diploma di laurea, una percentuale assai distante dall’obiettivo UE fissato al 45%, da raggiungere entro il 2030.

Peggio dell’Italia solo la Romania, mentre in testa alla classifica il Lussemburgo con il 61%, seguito da Irlanda e Cipro con il 58%, mentre Belgio, Danimarca, Spagna, Francia, Slovenia e Svezia hanno raggiunto l'obiettivo Ue del 45%.

Purtroppo, come ormai avviene da anni, anche questo dato, che in un Paese sviluppato susciterebbe allarme e causa anche di qualche dimissione, è facile prevedere che non avrà alcun riscontro a livello politico e nulla verrà fatto per contrastare il grave declino del nostro sistema di istruzione.