Mobilità docenti, urgente superare il vincolo quinquennale

Intervista al sen. Mario PITTONI di Libero Tassella

Cocente la delusione dei docenti bloccati per 5 anni dalla legge 159/2019. In tanti avevano sperato che la modifica normativa potesse trovare spazio nel D.L. Sostegni, ma così non è stato. Sulla questione abbiamo sentito il Senatore Mario Pittoni, vicepresidente della Commissione Cultura della Camera, che sul punto ha preso una ferma posizione affinché il vincolo fosse sospeso almeno fino al 31 dicembre 2021. Ciò avrebbe permesso ai docenti "bloccati" di poter non solo presentare la domanda di trasferimento sull'organico di diritto, ma anche l'assegnazione provvisoria e l'utilizzazione sull'organico di fatto.

"Nel decreto Sostegni non c'è traccia della norma, chiesta da più parti, per sospendere il vincolo quinquennale dei docenti",

dice il Senatore Pittoni, che indica come il DL fosse l'occasione giusta per realizzarla, rispondendo nel contempo a chi aveva obiettato che il DL era un provvedimento di natura economica, quindi abolire il vincolo in tale sede sarebbe stato giudicato inammissibile.

Lasciamo la parola a Pittoni. “Si chiede una deroga temporale, motivata dallo stato di emergenza pandemica da Covid 19 , a sostegno delle famiglie e dei lavoratori della Scuola,  per consentire il riavvicinamento al proprio nucleo familiare e al tempo stesso diminuire la massa di spostamenti che settimanalmente si registra con riferimento ai fuori sede. Un provvedimento, dal nostro punto di vista, assolutamente in linea con lo spirito del decreto, per affrontare un problema reale, segnalato da tempo, sul quale si dovrà comunque intervenire. Il meccanismo attuale, infatti, non solo colpisce l'interesse individuale di chi aspira a ricongiungersi alla famiglia. Mette a rischio pure l'interesse pubblico di assicurare la massima copertura delle cattedre vacanti con personale di ruolo. Vi sono aree del Paese dove lo stipendio non riesce più a coprire i costi della mobilità e decine di migliaia di cattedre - conclude Pittoni - finiscono per essere affidate al personale supplente".

Ma il tempo ormai stringe, forse già nella prossima settimana le OO.SS., tutte contrarie al vincolo, saranno convocate prima dell'emanazione dell'annuale Ordinanza sulla mobilità che indica le date per la presentazione on line delle domande.