Aprile 15, 2021

banner2

#Maturità2017. Il 19 giugno prima riunione plenaria delle commissioni.

Confermate le deroghe per le scuole delle Regioni colpite dal sisma. Scelte le tracce per la prima e le seconde prove.

Dopo la firma dell’Ordinanza da parte della ministra Valeria Fedeli, entra nel vivo l’organizzazione degli Esami di Stato. Sono state scelte anche le tracce per la prima e le seconde prove scritte come ha annunciato il capo della struttura tecnica Francesco Branca, in un video che fa parte della campagna di comunicazione del Ministero dal titolo ‘No Panic’. La campagna continuerà con video, post dedicati, grafiche e tutorial che nelle prossime settimane saranno diffusi attraverso i canali social del Miur.

Incostituzionale il costo standard: si torna alla politica del finanziamento universitario?

Corte cost. 104/2017 bacchetta la nonchalance costituzionale con la quale il governo Monti [Ministro MIUR Profumo], sottoponendo su proprio impulso legislativo alle Camere il D.lgs 49/2012, aveva di fatto messo nelle mani dell’esecutivo e dei suoi atti amministrativi la definizione del costo standard attraverso cui determinare la distribuzione fra atenei del Fondo di Finanziamento Ordinario delle Università secondo quanto previsto dalla legge Gelmini. Di fatto, la norma – oggi dichiarata incostituzionale per contrasto con gli artt. 33, 34 e 76 Cost. – si limitava a riproporre le generiche indicazioni della legge che conferiva al Governo la delega, senza preoccuparsi di chiarire a livello legislativo a cosa dovesse essere agganciata la determinazione del famigerato costo standard.

Commissari esterni Esami di Stato 2017, guida MIUR: date e modalità per l’invio della domanda

Il MIUR ha pubblicato la circolare con tutti i termini e le modalità per l’invio della domanda. Da oggi è possibile inviare la domanda per candidarsi come commissari esterni degli Esami di Stato 2017 e di seguito trovate tutte le informazioni su come e dove fare indicate dal MIUR.

Come comunicato dal Ministero dell’Istruzione, nella giornata di ieri le scuole hanno ricevuto la circolare relativa alla formazione delle commissioni per la Maturità 2017 e già a partire dalla giornata di oggi ci si potrà candidare come commissari esterni inserendo la domanda nel sistema del MIUR.

L’Inps condannato ad accreditare i contributi previdenziali dovuti

Si può essere stati al servizio dello Stato e trovarsi senza contributi previdenziali per molti anni? Si può essere prossimi alla pensione e accorgersi di questa grave situazione e, per evitare di “saltare il giro”, provvedere di tasca propria? Ebbene si! Purtroppo questa è la situazione in cui si sono trovati molti docenti che hanno svolto supplenze nelle scuole della Provincia di Milano, negli anni che vanno dal 1975 al 1989.

Una situazione che è emersa quando alcuni insegnanti, prossimi all’età pensionabile, hanno verificato la propria situazione contributiva. Dall’estratto conto, l’amara sorpresa. Interi periodi lavorativi non risultano coperti da contributi previdenziali.

Audizioni VII Commissione Cultura Scienza e Istruzione della Camera. Vengono al pettine tutti i nodi della 107/2015.

ROMA - Con le audizioni presso la VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera, sui decreti attuativi varati la settimana scorsa dal Consiglio dei ministri, vengono al pettine tutti i nodi e le contraddizioni della legge 107/2015. Particolarmente significativo è stato in tal senso l’intervento dell’AND, la cui delegazione composta dal presidente Francesco Greco, da Marina Castelli e Pio G. Sangiovanni, ha sottolineato con estrema puntualità gli elementi di criticità presenti nel testo degli otto decreti, e le stridenti contraddizioni con il testo della legge che potranno essere sanabili soltanto con un ulteriore intervento legislativo specifico. Molto intenso il ritmo impresso ai lavori dall’on. Molea Bruno, vicepresidente della Commissione; decisamente fiscale nel far rispettare la consegna dei dieci minuti di tempo assegnato ad ogni associazione, convocata per venerdì 27 gennaio 2017 a partire dalle ore 11:30 nella sala Mappamondo di Palazzo Montecitorio.

Ingresso gratuito per il personale docente ai musei, alle aree e parchi archeologici ed ai complessi monumentali dello Stato

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con decreto n. 111 del 14 aprile 2016 ha introdotto una modifica all’art. 4, comma 3, del decreto n. 507 dell’11 dicembre 1997, recante le norme per l’istituzione del biglietto d’ingresso ai musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali, relativa all’ingresso gratuito consentito “ … al personale docente della scuola, di ruolo o con contratto a termine, dietro esibizione di idonea attestazione rilasciata dalle Istituzioni scolastiche, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, sul modello predisposto dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca”.

Firmato l’accordo tra sindacati e Miur per la mobilità del personale scolastico per il 2017/2018

Firmato l’accordo tra sindacati e Miur per la mobilità del personale scolastico per il 2017/2018. Ecco in sintesi i punti contenuti nel documento:

1. tutti potranno presentare liberamente domanda di mobilità scegliendo tra scuola, ambito o provincia con il conseguente superamento del vincolo triennale.

I docenti potranno esprimere 15 preferenze, fino a 5 scuole e fino a 10 ambiti territoriali. Questa è una modifica rispetto a quanto anticipato ieri, i sindacati sono riusciti ad ottenere un ampliamento del numero delle scuole esprimibili. Tutti i docenti, indipentemente dall’anno di assunzione, potranno presentare domanda. Questo vuol dire che anche il docente assunto su ambito territoriale potrà richiedere trasferimento su scuola.

La VII Commissione cultura del Senato accoglie richieste di modifica dell'Atto 384

La VII Commissione cultura al Senato ha ripristinato la non ammissione, in presenza di insufficienze anche in una sola disciplina, in relazione alle certificazioni delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato. Accolte, dunque, le osservazioni e le richieste di modifica di quanti, come l’AND, avevano sottolineato l’assurdità del criterio di valutazione contenuto nell’Atto 384 che prevedeva la possibilità di ammissione all’esame di Stato anche con gravi insufficienze, purché lo studente avesse la media del 6. 

Raggiunto l'accordo quadro per sbloccare la contrattazione nel pubblico impiego

Il rinnovo contrattuale dei lavoratori statali era bloccato da sette anni. L'intesa che sblocca la contrattazione nel pubblico impiego prevede un incremento contrattuale "non inferiore a 85 euro mensili medi". Ecco la sintesi in una premessa e quattro punti. 

- La premessa: i lavoratori sono il motore della P.A., serve un'intesa con le Regioni - I dipendenti sono "il motore del buon funzionamento" della P.A, questo l'incipit dell'intesa. E ancora, "il settore pubblico ha bisogno di una profonda innovazione". Per cui è necessario un percorso che segni "una discontinuità con il passato". Il governo si impegna anche "a raggiungere l'intesa con le regioni" per le modifiche normative da inserire nel Testo Unico del lavoro pubblico, uno dei decreti Madia, in arrivo per febbraio, colpiti dalla recente sentenza della Consulta. 

Image

SEDE LEGALE

AND, Viale degli Alimena, 61
87100 Cosenza
Tel. +39 0984645690 - 098427572

© 2021 AND. All Rights Reserved

Image
Policy Cookie

Questo sito utilizza dei cookie che ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie o negare il consenso cliccando su "Leggi Informativa". Proseguendo la navigazione o cliccando su "Accetto" acconsenti all'uso dei cookie.